Il miglior congresso SIO di sempre: è il successo personale del presidente Leone

La formazione per i giovani, l’approccio interdisciplinare e l’integrazione didattica con le altre figure professionali ed il rinnovamento della società scientifica degli otorinolaringoiatri italiani.

A Sorrento è stato celebrato, oltre che il 104° congresso SIO, anche il successo di un’organizzazione che ha saputo richiamare nella località campana millecinquecento fra medici specialisti, studenti e operatori della disciplina. In questa breve intervista al presidente uscente, Carlo Antonio Leone, si affrontano i temi principali che sono stati sviluppati in quella sede, ma si riflette anche sulle prospettive di un rilancio professionale, clinico e scientifico che sta riscuotendo buon interesse fra gli addetti ai lavori. Giovani protagonisti, aggiornamento in primo piano, uno sguardo alla gloriosa storia della specializzazione ma, soprattutto, un rimando all’evoluzione che porrà le basi future della diagnostica e della riabilitazione dei pazienti affetti da patologie di orecchio, naso e gola.

Claudia Patrone

Per saperne di più e impostare i tuoi parametri.">