Notizie

Sindrome di Charge: variabilità audiometrica e impatto delle anomalie otologiche

Studio clinico

Dei bambini affetti da sindrome di Charge si occupa, in Italia, la Lega del Filo d'Oro. © Lega del Filo d'Oro

Si intitola “Variabilità audiometrica ed impatto delle anomalie otologiche sulla riabilitazione uditiva della sindrome di Charge” il lavoro che alcuni specialisti di Monza e Brescia hanno effettuato, esaminando tredici bambini con questa patologia, in funzione dell’indicazione all’impianto cocleare.

Leggi tutto...

Marcatori nel sangue per i tumori testa-collo: progetto al Policlinico “Gemelli”

Ricerca

Laboratorio analisi diagnostica e centro di ricerca del Policlinico “Agostino Gemelli” di Roma. © Policlinico Universitario “Agostino Gemelli”

Il Policlinico Universitario “Agostino Gemelli” di Roma, in collaborazione con l’Università “Cattolica” della Capitale, avvia un progetto di ricerca finanziato da AIRC, Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, e Fondazione Umberto Veronesi, per lo studio dei più frequenti tumori testa-collo.

Leggi tutto...

Dall’assemblea SIAF, i nuovi propositi per giovani e aggiornamento professionale

Società Scientifiche

Antonio Pirodda è l'attuale presidente della SIAF, Società Italiana di Audiologia e Foniatria. © C. P.

Anche la SIAF, la Società Italiana di Audiologi e Foniatri, guarda al 2014 con serietà e consapevolezza: dall’ultima assemblea dei soci, infatti, è emersa la ferma necessità di lavorare insieme per portare nuove idee di sviluppo e crescita professionale. Con due obiettivi: i giovani e la formazione.

Leggi tutto...

Gli impegni 2014 dell’AOOI, Associazione Otorinolaringologi Ospedalieri Italiani

Società Scientifiche

Claudio Vicini è il presidente dell'AOOI, Associazione Otorinolaringologi Ospedalieri Italiani. © C. P.

Il bilancio annuale del presidente AOOI, Claudio Vicini, traccia il percorso societario del sodalizio che raggruppa gli specialisti dell’otorinolaringoiatria che lavorano negli ospedali italiani: spazio all’aggiornamento, alle attività delle commissioni interne e ad un sostegno dei giovani colleghi.

Leggi tutto...

Da Arbore, nuovo invito ad aiutare i bimbi sordociechi della Lega del Filo d’Oro

Iniziative

Renzo Arbore da oltre vent'anni è testimonial della Lega del Filo d'Oro: qui nell'ultimo spot registrato per promuovere la raccolta fondi collegata al progetto SMS Solidale. © Lega del Filo d'Oro

Renzo Arbore, apprezzato cantante melodico italiano, da almeno vent’anni è testimonial della Lega del Filo d’Oro, associazione nata per prestare assistenza e cure alle persone sordocieche. L’ultima campagna, per i bambini del centro specializzato di Osimo (Ancona), invita ad inviare un SMS Solidale.

Leggi tutto...

Appuntamento europeo a Siena di otologia e neurotologia, a settembre: EAONO 2014

Formazione e aggiornamento

Franco Trabalzini è uno dei massimi esperti ORL in Italia e, dal 2012, presiede l'Accademia Europea di Otologia e Neurotologia. © Franco Trabalzini

Le bellezze della Toscana, e della città di Siena in particolare, come irresistibile richiamo per un appuntamento scientifico di elevato livello internazionale: ecco le basi di un invito fra i più importanti del 2014, ovvero il 7° Workshop Didattico dell’Accademia Europea di Otologia e Neurotologia.

Leggi tutto...

Ossigenoterapia iperbarica come terapia di salvataggio nell’ipoacusia improvvisa

Studio torinese

L'ipoacusia improvvisa è un disturbo audiologico piuttosto frequente, fra i giovani. © Icponline sxc.hu

“L’ossigenoterapia come terapia di ‘salvataggio’ nelle ipoacusie improvvise” è la relazione tenuta da un gruppo di lavoro congiunto, proveniente dall’Ospedale Mauriziano di Torino e dall’Ospedale “Edoardo Agnelli” di Pinerolo (Torino), che ha affrontato il tema nell’ambito di uno studio prospettico.

Leggi tutto...

Ipoacusia improvvisa: da Reggio Emilia una terapia con la plasmaferesi selettiva

Nuovi trattamenti

Giovanni Bianchin, direttore della struttura di Audiologia dell'ospedale di Reggio Emilia, ha elaborato con la sua équipe un nuovo trattamento terapeutico per l'ipoacusia improvvisa: nel 2012 il suo reparto ha registrato circa duecento ricoveri per questa patologia, caratterizzata da un'alta incidenza nella popolazione giovane e sana. © C. P.

Giovanni Bianchin, direttore dell’unità di Audiologia dell’ospedale di Reggio Emilia, spiega in videointervista i problemi dell’ipoacusia improvvisa, per cui la sua équipe ha sperimentato la terapia con la plasmaferesi selettiva. La malattia è assai diffusa e colpisce almeno il 6% della popolazione.

Leggi tutto...

Amplificatori come occhiali da lettura? Così cambia la cura di occhi e orecchie…

Argomenti

Il servizio postale in Svizzera. © D. K.

L’idea di vendere soluzioni uditive come oggetti di consumo di massa, senza la consulenza di uno specialista o un adeguato fitting, esiste da tempo. Il marchio di rivenditori Claratone ha promosso in Svizzera una sperimentazione su larga scala, vendendo negli uffici postali i suoi amplificatori PSA.

Leggi tutto...

Per l’impianto cocleare in pazienti affetti da malformazioni dell’orecchio medio

Chirurgia

Livio Presutti, firmatario dello studio proposto, è il direttore dell'Unità Operativa di Otorinolaringoiatria del Policlinico di Modena. © Livio Presutti

Anche gli aspetti chirurgici particolari sono degni di attenzione, in specie interessanti quando si tratta di scambiare esperienze formative fra i vari centri sanitari. A Modena è stato affrontato il caso degli interventi di impianto cocleare in pazienti affetti da malformazioni dell’orecchio medio.

Leggi tutto...

Trent’anni di applicazione di emissioni otoacustiche in audiologia: e le novità?

Diagnostica

OAE, emissioni otoacustiche, in trent’anni di applicazione: è l’affascinante argomento trattato da Giancarlo Cianfrone, professore ordinario all’Università “La Sapienza” di Roma fra i massimi esperti italiani di audiologia e otorinolaringoiatria. © C. P.

Excursus interessante e degno di essere definito già storico, quello proposto dal professor Giancarlo Cianfrone di Roma sull’utilizzo delle emissioni otoacustiche quale metodica diagnostica in audiologia. Screening neonatale e i traumi acustici industriali sono le due applicazioni più significative.

Leggi tutto...

L’ascolto della musica secondo i portatori di ausili uditivi e impianti cocleari

Qualità della vita: le sfide aperte

Il piacere di ascoltare un concerto di musica classica è ancora negato, purtroppo, ai portatori di impianti cocleari. © Moige

Una delle sfide che permangono nel settore audiologico, che tuttavia appare sempre più raffinato e tecnologicamente avanzato, è il raggiungimento di elevati standard di qualità della vita per i pazienti protesizzati o impiantati. Ad esempio, l’ascolto della musica è tuttora un traguardo da tagliare.

Leggi tutto...

Della propriocezione uditiva nel trattamento logopedico della disfluenza verbale

Riabilitazione del linguaggio

Veduta della città di Napoli, che si estende nella baia ai piedi del Vesuvio. © G. B.

Elvira Carotenuto, Gessica Marinari, Maria Rosaria Barillari, Elvira Tozzi e Umberto Barillari sono un gruppo di ricerca del Servizio di Audiologia e Foniatria del Dipartimento di Salute Mentale e Fisica e Medicina Preventiva della Seconda Università di Napoli che ha lavorato nell’ambito logopedico.

Leggi tutto...

Aggiornamento globale sugli impianti cocleari: con sponsor Med-El, AB e Cochlear

Esperienze internazionali a confronto

Rosamaria Santarelli di Padova ha moderato la sessione plenaria di aggiornamento sugli impianti cocleari. © Rosamaria Santarelli

Il rapporto fra medici, specialisti, ricercatori e le principali aziende che forniscono apparecchi medicali è sempre molto stretto: agli uni serve il lavoro degli altri, e viceversa. È grazie a sponsorizzazioni dichiaratamente non-condizionanti che, spesso, avvengono momenti di scambio e conoscenza.

Leggi tutto...

Impianto cocleare, cause organiche e inorganiche di espianto: un lavoro milanese

Studio ventennale

Il campione analizzato comprende trecentocinquantadue pazienti che hanno ricevuto l'impianto cocleare, di cui cinquantasei sono bambini da zero a tre anni. © Azienda Ospedaliero-Universitaria Pisana

L’esperienza di Chiara Amadeo, Sara Cavicchiolo, Loredana Todini e Arturo Zaghis dell’Unità Operativa Complessa di Audiologia presso la Fondazione Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico “Ca’ Granda” Ospedale Maggiore Policlinico di Milano, sugli impianti cocleari e le cause di espianto.

Leggi tutto...

Per saperne di più e impostare i tuoi parametri.">