Notizie

“Burlo-Garofolo” all’avanguardia, con teleassistenza durante l’impianto cocleare

Specializzazioni

Eva Orzan, prima da sinistra, guida l’équipe di Otorinolaringoiatria e Audiologia dell’Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Materno Infantile “Burlo-Garofolo” di Trieste: in quest’epoca di epidemia, è stato possibile eseguire un intervento di chirurgia cocleare effettuando la verifica della funzionalità dell’impianto dalla sala operatoria collegata da remoto con i tecnici del fabbricante Med-El. © “Burlo-Garofolo”

Buone notizie di ripresa delle attività con ottimizzazione da smart working anche all’ospedale Materno Infantile “Burlo-Garofolo” di Trieste, dove i cambiamenti connessi all’epidemia da Covid-19 hanno portato innovazione addirittura in sala operatoria, con un inedito intervento di impianto cocleare.

Leggi tutto...

Formazione e Coronavirus: finanche il salone EUHA, fra gli eventi 2020 soppressi

Pandemia

L’evento più simbolico dell’audiologia internazionale lascia l’edizione odierna per la pandemia. © EUHA-AWN

A considerare gli appuntamenti congressuali e fieristici, il Covid-19 ha avuto un impatto travolgente, come in pressoché tutti gli ambiti dell’organizzazione sociale: non è un’eccezione il più alto momento formativo del contesto audiologico, che accoglie annualmente migliaia di iscritti in Germania.

Leggi tutto...

Con i modelli neuronali stocastici, si possono alleviare i sintomi degli acufeni

Ricerca

Fastidiosi come pochi altri disturbi audiologici, gli acufeni non dispongono ancora di trattamenti terapeutici definitivi. © iStock

Da uno studio datato, condotto dal gruppo di ricerca dell’Università “La Sapienza” di Roma composto da Alessandra Paffi, Francesca Camera, Chiara Carocci, Francesca Apollonio e Micaela Liberti, disponiamo di una soluzione esemplare rivolta ad aiutare gli operatori in varie strategie di stimolazione.

Leggi tutto...

Hanno un più alto rischio di problemi mentali i bambini e i ragazzini ipoacusici

Studio

Lo studio ha esaminato giovanissimi di età compresa fra quattro e diciassette anni. © Med-El

Bambini che sono già grandi e ragazzini affetti da problemi di udito dimostrano di avere un aumentato rischio di disturbi di salute a livello mentale: di benessere psicofisico si sono occupati diversi autori che hanno firmato lo studio in oggetto, che ha presentato i dati risultati da questo lavoro.

Leggi tutto...

In merito all’attività degli audioprotesisti, la FIA pubblica le sue linee-guida

Covid-19

Dalla Federazione Italiana Audioprotesisti, domande e risposte per dirimere l’esercizio professionale durante l’emergenza Coronavirus. © FIA

In questo periodo di emergenza sanitaria, i dubbi e gli interrogativi sui migliori comportamenti da adottare al fine di limitare al massimo i rischi di infezione si fanno insistenti in ogni ambito sociale. In merito all’attività professionale degli audioprotesisti la Federazione propone linee-guida.

Leggi tutto...

Hanno scoperto che la comprensione del cervello cambia anche con ipoacusia lieve

Ricerca

Perdite uditive anche di piccola entità possono compromettere l’elaborazione cerebrale dei messaggi vocali. © alexfiodorov-Fotolia

Secondo una ricerca scientifica ormai consolidata, la sordità – anche in forme non severe – modifica il trattamento del cervello che sottintende alla comprensione del messaggio. Ecco, dunque, un’ottima ragione supplementare per riabilitare il senso dell’udito, se si verificano problemi anche minimi.

Leggi tutto...

Audioprotesisti essenziali d’Europa, attività dei tempi Coronavirus: linee-guida

Professione

Ha rilasciato linee-guida ufficiali di comportamento l’AEA – Associazione Europea degli Audioprotesisti, per l’esercizio professionale nei centri acustici. © Kira-Yan – iStock

La pandemia legata al Coronavirus produce ogni sorta di impatto sulla popolazione del mondo intero e, logicamente, non risparmia il lavoro degli operatori della riabilitazione dell’udito impegnati ad occuparsi, per la maggior parte del tempo, di pazienti nella fascia d’età più a rischio di contagio.

Leggi tutto...

È necessaria o no la mascherina per gli audioprotesisti? Confronto su The Lancet

Covid-19

Hanno avuto un’impennata in produzione e consumi i dispositivi di protezione individuale. © Parresia

Gestire i servizi più urgenti senza mascherina, perché non se ne trovano o perché sono state distribuite prioritariamente al personale sanitario in diretto contatto con i malati di Coronavirus, può essere un’eventualità da non escludere per gli audioprotesisti. Almeno nei primi giorni dell’epidemia.

Leggi tutto...

Quattro piani, Poliambulatorio MG a Bologna offre prestazioni sanitarie benevole

Pratica clinica

Vale il bene ricevuto, la generosità che non dimentica: Massimino Negosanti, dermatologo bolognese, ha fondato con i figli il Poliambulatorio MG in memoria della defunta moglie Maria Grazia. © MG

Da Bologna arriva una bella storia intrisa di calore umano: si intreccia con un’iniziativa imprenditoriale sanitaria, che ha condotto alla fondazione di una struttura plurispecialistica per controlli e visite mediche, accertamenti diagnostici e trattamenti terapeutici. Debutta il Poliambulatorio MG.

Leggi tutto...

Fermi a causa del Covid-19, il nuovo numero della rivista si sfoglia in digitale

Informazione

È dedicata agli anziani di oggi e di domani, la prima pagina del numero di marzo della rivista Audio Infos Italia. © Parresia

Grazie alla versione digitale, è possibile leggere online il nuovo numero di Audio Infos Italia: nell’attesa che riprenda regolarmente la consegna postale delle copie cartacee, che incontra generale ritardo in seguito alla sospensione delle attività non essenziali a causa dell’emergenza Coronavirus.

Leggi tutto...

Vale doppio questa storia di riabilitazione: Mo O'Brien a remi oltre l'Atlantico

Personaggi

Da destra, Mo O'Brien e la figlia Bird Watts, due delle donne del valoroso quartetto che ha remato attraverso l'Atlantico. © GN Hearing

È una di quelle storie da conoscere e da raccontare. Come quando il ripristino di un’abilità sensoriale diventa una duplice opportunità, di elevare la qualità della vita e realizzare un desiderio che ai più potrebbe sembrare impossibile. Eccola dal gruppo GN che ha trovato una testimone eccezionale.

Leggi tutto...

Arriva un nome nuovo, per un protagonista storico del settore: benvenuto a Natus

Aziende

Con il nuovo logo, così Natus racconta la storia aziendale. © Natus

Da uno degli attori di primo piano dell’audiologia italiana ed internazionale, ecco la novità che interviene ad affiancare le certezze di sempre: cambio di ruolo, e di peso, del nome della società proprietaria di riferimento, che da oggi sostituisce il marchio celebre per la diagnostica. I dettagli.

Leggi tutto...

A Federico Malagnino il premio al concorso mondiale per gli inventori Ideas4Ears

Iniziative

Federico Malagnino, dieci anni, di Firenze, ha meritato quest’anno il premio Ideas4Ears, il concorso internazionale per idee indetto da Med-El: il giovane inventore italiano ha partecipato con il progetto di un sistema di cuffie con banda sonora che trasmette il suono e permette all'audioprocessore dell'impianto cocleare di catturarlo. © Med-El

Il prestigioso evento indetto dal marchio di impianti cocleari, nell’edizione di quest’anno, ha riconosciuto l’iniziativa fantasiosa di un bambino italiano, che ha immaginato una soluzione innovativa e migliorativa proprio grazie all’esperienza di paziente riabilitato dal punto di vista audiologico.

Leggi tutto...

Dalla Società Italiana di Otologia e Scienze dell'Udito, il 4° SIOSU Napoli 2020

Formazione

Castel Dell’Ovo, uno dei simboli di Napoli e del suo mare: il capoluogo campano accoglie i professionisti dell'udito italiani. © C. P.

È il momento della formazione specialistica degli operatori dell’orecchio e della sua funzione sensoriale, che sono attesi a Napoli al congresso nazionale, dal presidente Antonio Della Volpe, nella quarta edizione dell'evento della Società Italiana di Otologia e Scienze dell'Udito, previsto a marzo.

Leggi tutto...

È medico honoris causa in Svezia: prestigioso riconoscimento a Ingeborg Hochmair

Personaggi

Ha ricevuto la laurea honoris causa presso l’Università di Uppsala: Ingeborg Hochmair-Desoyer, fondatrice di Med-El, ha visto riconoscere i meriti che l’hanno portata con il marito a sviluppare gli impianti cocleari. © Med-El

Il ruolo di amministratore delegato di Med-El è la naturale conseguenza di studi e impegni condotti insieme al marito, già prima di sposarlo, come aveva raccontato in un’intervista esclusiva a questa testata. Oggi Ingeborg Hochmair è stata insignita in Svezia di una laurea honoris causa in medicina.

Leggi tutto...

Per saperne di più e impostare i tuoi parametri.">