I problemi di udito e alla vista costano 9,5 miliardi annui alla sanità svizzera

STATISTICHE

Foto: Marco Pregnolato su Unsplash

Un recente studio realizzato da un osservatorio nazionale ha evidenziato che, anche nella Confederazione Elvetica, i disturbi uditivi e visivi sono all’origine di un sensibile peggioramento della qualità della vita. Queste patologie interessano, in particolare, un terzo degli ultra settantacinquenni


L’Osservatorio svizzero della salute (Obsan) ha pubblicato recentemente uno studio che ha evidenziato l’impatto delle malattie visive e uditive sui conti della sanità pubblica elvetica. Complessivamente queste patologie costano 10 miliardi di franchi svizzeri all’anno, ovvero poco più di 9,5 miliardi di euro. 

Lo studio offre anche una serie di informazioni interessanti sugli effetti delle deficienze uditive e/o visive sulla popolazione della Svizzera. Come riportato dal sito Ticinonews, “l’8,4% della popolazione residente in Svizzera sente così male che non può seguire una normale conversazione senza un apparecchio acustico’. Invece, il 6,2% della popolazione “non riesce a leggere un giornale senza occhiali”.  Secondo l’Obsan, inoltre, i disturbi uditivi sono “più dannosi per il benessere” rispetto a quelli visivi.

Redazione

Per saperne di più e impostare i tuoi parametri.">