La SIOeChCF organizza la 1a giornata italiana di prevenzione del tumore al collo

PREVENZIONE


 Foto: Lucija Ros - Unsplash

Al via l’iniziativa voluta dalla Società Italiana di Otorinolaringoiatria e Chirurgia Cervico Facciale, che si svolgerà il 23 novembre 2021. L’obiettivo della giornata è sensibilizzare il pubblico sul rischio rappresentato dai tumori al collo. L’evento rilancia quelli delle associazioni EHNS e AIOOC.

 I membri della Società Italiana di Otorinolaringoiatria e Chirurgia Cervico Facciale (SIOeChCF)  saranno in prima linea, il 23 novembre prossimo, nella battaglia contro i tumori al collo. La mobilitazione della SIOeChCF punta innanzitutto ad informare sui rischi rappresentati da questo tipo di tumori, nonché favorire la prevenzione e le diagnosi precoci. Come ricorda la SIOeChCF sul proprio sito, i tumori della testa e del collo si collocano “al settimo posto fra le neoplasie più comuni in Europa” dove, nel 2012, sono state effettuate 150.000 diagnosi di nuovi casi. La Società ricorda anche che in Italia, queste neoplasie “rappresentano il 3% di tutti i tumori con un’incidenza di 18 nuovi casi l’anno ogni 100 mila abitanti e una tendenza all’incremento. Per queste patologie, infatti, si prevedono circa 9.500 nuovi casi e 4.500 decessi l’anno”.
Fortunatamente si può guarire e sopravvivere a questo tipo di tumori, ma questo dipende molto dalle diagnosi precoci. Molti sono i fattori che provocano tali malattie, tra i più importanti figurano il “fumo di tabacco e l’abuso alcolico con un effetto sinergico” (75% dei casi).
Come ricorda sul sito della SIOeChCF il suo presidente, Domenico Cuda, i membri della società sono invitati a “eseguire una visita di screening ai cittadini che si presentassero negli ambulatori”. Eventualmente gli aderenti potranno anche “organizzare il percorso successivo in caso di esito ‘fail’ dello stesso oppure procedere direttamente con una visita completa”. Tutte le informazioni su questo sito. 

 

Per saperne di più e impostare i tuoi parametri.">