Ecco il programma dell’ORLIAC: rimandata al 2022, il preludio nel settembre 2021

Congressi

Ecco gli organizzatori del comitato scientifico locale di Roma dell'undicesima edizione della Conferenza Accademica Internazionale di Otorinolaringoiatria ORLIAC: da sinistra, il presidente Maurizio Barbara, Simonetta Monini, Giorgio Bandiera ed Edoardo Covelli. © ORLIAC

Fortemente condizionate dalle esigenze di distanziamento anticontagio sono ancora, dopo un anno di epidemia, le attività congressuali in presenza. Ciononostante, diversi eventi vengono promossi e diffusi al fine di condurre degnamente i programmi formativi e di educazione continua delle professioni.

Brillante rinnovamento ha avuto la Conferenza Accademica Internazionale di Otorinolaringoiatria ORLIAC, la cui undicesima edizione ha subito modifiche significative a causa della crisi sanitaria. L'evento, infatti, è stato rimandato di un anno ed è attualmente in programma dal 25 al 28 settembre 2022, sempre a Roma, sotto la presidenza di Maurizio Barbara. La novità, tuttavia, riguarda il bel preludio che gli organizzatori hanno concepito in sostituzione dell'appuntamento mancato di quest'anno: il 25 e il 26 settembre 2021, infatti, si svolgono due approfondimenti particolarmente interessanti su altrettanti argomenti di stretta attualità, l'“Impatto del Covid sull'otorinolaringoiatria” e “Approcci chirurgici ad alta tecnologia in otorinolaringoiatria”.

La disciplina che cura orecchio, naso e gola, in questo momento formativo di livello internazionale, si propone di alimentare lo scambio di culture e di esperienze sulla linea orientale e occidentale, nell'ottica di uno sviluppo comune: a cadenza biennale, città dell'Est e dell'Ovest del mondo si alternano nella gestione, al fine di proporre ai colleghi una lettura localizzata delle modalità di adesione alla materia, che non manca di riservare buoni stimoli e modelli per la crescita di tutti. Roma, naturalmente, porta anche il bagaglio della sua storia straordinaria nel rappresentare la visione dell'Occidente, oltre a costituire un centro di ritrovo ideale che, in anni recenti, ha acquisito competenze dirette anche nella promozione di congressi medico-scientifici di settore.

Gli ambiti principali di studio della Conferenza sono l'otologia e l'audiologia, la testa e il collo, la rinologia e una miscellanea di temi legati allo svolgimento della professione. Due eventi-satellite, previsti in date ancora da definire, offrono corsi di dissezione dell'osso temporale: a Pécs, in Ungheria, sotto la direzione di Imre Gerlinger e a Bratislava, in Slovacchia, a cura di Milan Profant.

Info: 11° ORLIAC Roma 2022.

Per saperne di più e impostare i tuoi parametri.">