Il numero monotematico di Audio Infos Italia in materia di Coronavirus: sommario

Informazione

Il numero di luglio 2020 di Audio Infos Italia. © Parresia

Un filo rosso lega questo numero della rivista: un tema unico ed urgente, protagonista la pandemia. Notizie, riflessioni e iniziative: la cronaca di mesi pazzeschi; prove esemplari e innovative di reazione; tavola rotonda virtuale per progettare il futuro; ripensare la formazione grazie alla storia.

La sensazione che ha ispirato la prima pagina è quella di essere chiusi come in una scatola, da cui cominciamo a sbirciare l'orizzonte, che nel frattempo è cambiato: con questa metafora ci sentiamo di condensare i pochi mesi che hanno caratterizzato la fine dell'inverno e la primavera 2020, che hanno condizionato cittadinanze, individui, società, istituzioni e organizzazioni e chiesto a tutti uno sforzo di resistenza e immaginazione per controbattere all'imperativo chiamato Covid-19. Cercando di raccontare, indagare, interpretare e contribuire a costruire, abbiamo deciso di proporre un numero pressoché monotematico, declinato e dettagliato in diversi accenni che crediamo capaci di restituire, allo stesso tempo, il caos e il fermento che costituiscono la fotografia del momento presente.

Con il ricordo doveroso di chi non c'è più, i contenuti vertono sulle nuove modalità del lavoro e su esempi di gestione da remoto dell'assistenza sanitaria, della formazione e del mercato. Compilando il bilancio dei mesi acuti dell’epidemia che hanno cambiato tutti. E poi: le inquietudini del comparto commerciale per il destino dell'economia si affiancano ai crescenti tentativi di telemedicina, mentre un capitolo corposo ci conduce ad una conversazione collettiva con i principali protagonisti che – fin da questa prima puntata, che proseguirà nei numeri a venire – si propone di individuare gli spazi di evoluzione e di tracciare le nuove direzioni di sviluppo.

La sezione di attualità, inoltre, rivela informazioni di interesse, legate tutte al momento storico che il settore sta vivendo: la voce delle aziende, delle associazioni, delle università e delle professioni, le proposte di formazione in qualità di webinar ed eventi digitali, anche un sondaggio sulle prove di teleaudiologia che senz’altro hanno registrato un incremento in conseguenza del virus, per il quale invitiamo la categoria degli operatori a condividere le esperienze sulle future pagine della nostra testata. La rubrica che debutta, infine, merita un benvenuto particolare, in virtù del suo contenuto luminoso ed ispirato: con Elio Cunsolo, le divagazioni culturali e artistiche in tema di orecchio, naso e gola trovano l’ideale collocazione nel quadro di un nuovo spazio di approfondimento, dal titolo “Bella Otorinolaringoiatria”.

Info: Audio Infos Italia 43/2020.

Claudia Patrone

Per saperne di più e impostare i tuoi parametri.">