A Federico Malagnino il premio al concorso mondiale per gli inventori Ideas4Ears

Iniziative

Federico Malagnino, dieci anni, di Firenze, ha meritato quest’anno il premio Ideas4Ears, il concorso internazionale per idee indetto da Med-El: il giovane inventore italiano ha partecipato con il progetto di un sistema di cuffie con banda sonora che trasmette il suono e permette all'audioprocessore dell'impianto cocleare di catturarlo. © Med-El

Il prestigioso evento indetto dal marchio di impianti cocleari, nell’edizione di quest’anno, ha riconosciuto l’iniziativa fantasiosa di un bambino italiano, che ha immaginato una soluzione innovativa e migliorativa proprio grazie all’esperienza di paziente riabilitato dal punto di vista audiologico.

Definitivamente, va detto che le idee più creative sono quelle dei bambini. Anche un giovanissimo italiano, quest'anno, figura infatti fra i vincitori del concorso internazionale Ideas4Ears di Med-El, promosso nella terza edizione per favorire la creatività dei giovani portatori di impianti cocleari ed individuare idee e soluzioni capaci di migliorare la vita di chi li indossa. Un'iniziativa che riscuote successo in tutto il mondo e mette in palio un viaggio a Innsbruck, nel quartier generale del fabbricante, dove i bambini e i ragazzi protagonisti avranno la possibilità di incontrare gli inventori che, con i loro studi pionieristici, svilupparono le conoscenze tecnologiche che condussero alla creazione dei moderni dispositivi, nonché fondatori e proprietari del marchio, Ingeborg e Irwin Hochmair. Federico Malagnino, dieci anni, di Firenze, portatore di impianti cocleari bilaterali, ha immaginato un sistema di cuffie con banda sonora che trasmette il suono e permette allʼaudioprocessore dellʼimpianto di catturarlo: le cuffie sono costituite da due altoparlanti collegati dalla banda sonora vicino al microfono; con esse è possibile ascoltare il dispositivo audio e restare connessi con i suoni esterni.

Fanno trasparire orgoglio e soddisfazione, le dichiarazioni dei protagonisti. Agli interessati, dunque, la parola: «Sono felicissimo che la mia idea sia stata scelta. Mi piace giocare ai videogiochi con i miei amici usando le cuffie, per questo ho cercato di modificare il modello di cuffie da gaming creando una banda sonora che trasmette il suono e lo invia al microfono del mio sistema cocleare Rondo», ha dichiarato Federico. «Ho appreso con emozione e felicità che Federico era risultato vincitore di un concorso che Med-El aveva istituito», ha aggiunto Benedetta Bianchi, dottoressa dellʼOspedale Meyer di Firenze che ha in cura il bambino dal 2014. . «Spesso noi operatori pensiamo che ripristinare la funzione uditiva sia l'obiettivo da raggiungere e che sia sufficiente per il successo del nostro lavoro. Questa bella iniziativa ci pone di fronte un importante suggerimento: i pazienti, anche i più piccoli, sono testimoni attivi importanti del nostro lavoro con il loro vissuto e con la loro straordinaria voglia di farcela e noi dobbiamo solo ascoltarli». All’attuale edizione del concorso hanno partecipato duecentoquindici bambini, da ventotto Paesi, con centosettantuno invenzioni. Sono state scelte le idee di tredici di loro, capaci di alimentare la creatività del dipartimento di ricerca e sviluppo con dodici nuovi progetti.

Info: Ideas4Ears.

C. P.

Per saperne di più e impostare i tuoi parametri.">