Dagli specialisti, tre momenti di aggiornamento su acufene e disturbi dell’udito

Formazione

Grande scenario sulla montagna cuneese per il convegno del 15 ottobre. © Terme di Lurisia

Da operatori esperti che ogni giorno trattano pazienti con acufeni arrivano tre occasioni per sensibilizzare pubblico e colleghi alle tematiche del tinnitus e dei disturbi dell’udito: si comincia con la prevenzione in piazza, per concludere con un corso teorico-pratico e un convegno accreditati ECM.

Il primo appuntamento, dal titolo “Attualità e diagnosi nel trattamento degli acufeni e dei disturbi dell’udito”, è in programma sabato 24 settembre 2016: la prevenzione della salute in piazza è un’iniziativa di sicuro impatto mediatico destinata a puntare i riflettori su problemi audiologici assai comuni quanto spesso sottovalutati. Dalle ore 10 alle 17, a Roma in piazza Vittorio, gli specialisti del settore incontrano i pazienti per un primo approccio diagnostico e tutti coloro che sono interessati all’argomento per informarli sulle attuali possibilità di trattamento delle patologie uditive. Intervengono dall’Azienda Sanitaria Locale di Roma G il dirigente medico di otorinolaringoiatria Stefano Urbini, l’audiologa e otorinolaringoiatra Alessandra Barbara Fioretti del Tinnitus Center European Hospital di Roma, l’audioprotesista Marco Santori, la psicologa Stefania Cicchiello e la specialista in audiopsicofonologia secondo il metodo Tomatis Carmela Stillitano.

Giornata di formazione scientifica su acufeni e vertigini con il corso teorico-pratico di aggiornamento ECM diretto da Alberto Eibenstein, sempre a Roma, sabato 8 ottobre 2016: appuntamento presso l’Hotel Artis di via Roberto Fancelli 3, per approfondire le principali attualità nella diagnosi e nel trattamento delle due patologie. È prevista un’ampia panoramica delle maggiori novità nel campo delle neuroscienze in merito ad acufene e vertigini. Una prima sessione presenta il moderno approccio diagnostico-terapeutico al paziente affetto da questo genere di disturbi, mentre la seconda sessione coinvolge piccoli gruppi di lavoro su dimostrazioni pratiche di semeiologia audiologica, vestibolare, metodo Tomatis e mindfulness. Casi clinici e tavola rotonda multidisciplinare in conclusione.

La quieta montagna cuneese accoglie poi il convegno medico “Acufeni: aggiornamenti su ricerca, diagnosi e trattamenti”, sabato 15 ottobre 2016. Appuntamento presso il Palaterme di Lurisia, a Roccaforte Mondovì (Cuneo), per un evento formativo accreditato ECM diretto da Claudio Fantino, specialista della Struttura Operativa Complessa di Otorinolaringoiatria dell’Ospedale “Santa Croce e Carle” di Cuneo. Il programma prevede quattro sessioni: apre sulla ricerca Giancarlo Pecorari dell’Università di Torino con un aggiornamento sul trattamento degli acufeni, mentre del triangolo della salute applicato all’acufenologia relaziona Aldo Messina del Policlinico Universitario “Paolo Giaccone” di Palermo; acufeni e neuroinfiammazione è l’argomento di Paola Perin dell’Università di Pavia; di fisiopatologia riguardo la valutazione e il trattamento degli acufeni discutono Roberto Teggi dell’Università “Vita e salute” di Milano e Letizia Leocani dell’IRCCS Ospedale “San Raffaele” di Milano; aggiornamenti del progetto europeo COST TINNET a cura di Alessandra Barbara Fioretti; la seconda sessione prevede una tavola rotonda con opinioni a confronto di pazienti, associazioni ed esperti medici; nel pomeriggio, sul tema della patogenesi, Aldo Bruno della Seconda Università di Napoli e Luigi Califano dell’Azienda Ospedaliera “Gaetano Rummo” di Benevento presentano i risultati di uno studio multicentrico su CCSVI e malattia di Ménière, mentre possibili correlazioni tra acufeni e problematiche temporo-mandibolari vengono ipotizzate da Federico Meynardi dell’Istituto Magnus di Mondovì (Cuneo); la quarta e ultima sessione su approcci terapeutici e nuove tecnologie vede l’intervento dell’audioprotesista Giorgia Peri sulla terapia sonora TRT, l’approfondimento sulla cura degli acufeni con la psicoterapia condotto dallo psicologo Gianluca Restovin e dall’audiologo vestibologo e otorinolaringoiatra Giorgio Guidetti, infine il tema del neurofeedback dinamico quale innovativa metodologia terapeutica illustrato dal neurotrainer e formatore Zengar Francesco Lanza e dall’otorinolaringoiatra Giorgio Raponi.

Per saperne di più e impostare i tuoi parametri.">