Il virus che paralizza il mondo: impatto dell’emergenza Covid-19 sull’audiologia

È rinviato a data da destinarsi anche il 6° AIOG Barletta 2020: di senescenza secretoria si parlerà con Michele Barbara

Non è stato possibile neanche per Michele Barbara, presidente AIOG, garantire lo svolgimento del congresso nazionale dell’Associazione Italiana di Otorinolaringoiatria e Geriatria. © TeleSveva

Il congresso nazionale dell’AIOG – Associazione Italiana di Otorinolaringoiatria e Geriatria, in programma a Barletta nella sesta edizione il 17 e il 18 aprile, è stato il secondo evento formativo del settore annullato in ottemperanza ai decreti del presidente del Consiglio dei Ministri che hanno introdotto le misure di rarefazione sociale in Italia. Il presidente uscente, Michele Barbara, ha informato di questo il pubblico di iscritti: «L'attuale situazione sanitaria ci costringe a rinviare a data da destinarsi il 6° congresso nazionale AIOG – “La senescenza secretoria in ORL”. Il momento è difficilissimo per tutti noi, sia dal punto di vista assistenziale che culturale e scientifico, ma sono sicuro che con i fatti dimostreremo di superare questa crisi», ha concluso. Il direttore pugliese è il protagonista di un’interessante intervista pubblicata sull’ultimo numero della rivista Audio Infos Italia, consultaabile qui.

Grande senso di responsabilità e adeguamento alle norme anche per il 53° SIFEL Siracusa 2020, presidente Luigi Maiolino

Il congresso nazionale della Società Italiana di Foniatria e Logopedia era previsto in maggio, dal 7 al 9, a Siracusa. © SIFEL

Sospensione unanime anche per il congresso nazionale della SIFEL, che si sarebbe dovuto svolgere a Siracusa dal 7 al 9 maggio sotto la presidenza di Luigi Maiolino. Una nuova data sarà comunicata prima possibile. Sul sito della Società si riflette che l’Italia, così come gli altri Paesi del mondo, è chiamata «ad esprimere al massimo quelle doti di buonsenso che vengono invocate quando la nazione si trova costretta ad affrontare condizioni di emergenza, estrinsecando quelle capacità di partecipazione collettiva al problema che rendono, soprattutto nei casi estremi, passionale il nostro popolo. È nei sensi di una tale globale sofferenza che, indipendentemente dal coinvolgimento personale, deve con forza esprimersi quello spirito di solidarietà civile che ha consentito, insieme ad altre doti, a rendere lungo il corso della storia grande il nostro Paese»: così il presidente ha sostenuto il rinvio del congresso.

Per saperne di più e impostare i tuoi parametri.">